REGIONE LAZIO: PARERE DEL MINISTERO DELLA SALUTE SULLE VARIAZIONI SOCIETARIE DELLE FARMACIE

La Regione Lazio ha posto al ministero della Salute un quesito relativo alla necessità, da parte delle amministrazioni comunali, di procedere all’adozione di prese d’atto nei casi in cui le farmacie effettuassero delle variazioni societarie ivi comprese quella della compagine sociale, ai sensi dell’art.8, comma 2, innovato dalla legge 124/2017. La risposta indica che permane l’obbligo di presa d’atto (sia quelle relative alle variazioni societarie, sia relative alla compagine sociale) da parte delle amministrazioni pubbliche.

Dalla Regione Lazio Trasmissione parere legale Ministero della Salute_variazioni societarie farmacie

Ministero della Salute_risposta quesito variazione ragione sociale farmacie