Presidenza Aifa, la Stato-Regioni ratifica la nomina di Giorgio Palù

Roma, 4 dicembre –  Giorgio Palù, 71 anni (nella foto)  è il nuovo presidente dell’Aifa. La nomina del professore emerito di Microbiologia e Virologia dell’Università di Padova, dove è stato direttore del Dipartimento di Medicina molecolare e preside della facoltà di Medicina e chirurgia, autorità indiscussa nel campo della virologia (è stato anche presidente delle Società italiana ed europea di Virologia), è stata ratificata ieri dalla Conferenza Stato-Regioni.

Sul nome di Palù, all’indomani delle dimissioni di Domenico Mantoan (passato all’Agenas con l’incarico di direttore generale) si era registrata la convergenza  unanime delle Regioni, che avevano proposto il suo nome al ministro della Salute Roberto Speranza.  Il titolare del dicastero  ha accolto l’indicazione e rinviato la proposta di nomina Palù alla Conferenza Stato-Regioni, che ieri ha ratificato l’intesa.

A Palù sono subito arrivati, tra gli altri, i complimenti e gli auguri del suo predecessore Mantoan, che si è detto molto lieto per la sua nomina, che giunge “in un momento molto delicato per Aifa, impegnata su più fronti, non ultimo quello dei vaccini anti Covid-19” . Il nuovo presidente, ha affermato il DG Agenas, è “una figura di grande professionalità ed esperienza che darà certamente un importante contributo”.