Plasma anti Covid-19, studio boccia la terapia: “Nessun effetto”

Roma, 26 novembre – “Nessun effetto significativo sullo stato clinico dei pazienti e sulla mortalità complessiva di chi ha ricevuto la terapia del plasma”. Non lasciano spazio ad equivoci le conclusioni di uno studio randomizzato condotto da un team di ricercatori dell’Hospital Italiano di Buenos Aires coordinati dal professor Ventura Alejandro Simonovich  (a sinistra),  che ha somministrato una terapia anti Covid a base di plasma di soggetti guariti dall’infezione di Sars CoV 2 a un gruppo di pazienti con Covid in forma grave.

Dopo 30 giorni, hanno concluso i ricercatori,  “nessuna differenza significativa nei risultati clinici è stata notata tra il gruppo che ha avuto la terapia del plasma e il gruppo con il placebo”. La mortalità complessiva è stata sostanzialmente sovrapponibile: 10,96% nel gruppo plasmatico trattato con convalescente e 11,43% nel gruppo placebo, per una differenza di rischio di -0,46 punti percentuali. Anche gli eventi avversi, inclusi quelli gravi, sono stati simili nei due gruppi.

I risultati dello studio  sono stati commentati in un post pubblicato su Facebook anche da Matteo Bassetti, direttore della Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova (a destra). Pur dicendosi dispiaciuto di “deludere le aspettative di molti”, Bassetti è perentorio nel riferire che“il plasma dei guariti non funziona. Questa si chiama medicina basata sull’evidenza”.