Covid, Farmacista Day vaccinale per gli iscritti di Roma il 14 marzo

Roma, 3 marzo – Nemmeno il tempo di annunciare le giornate vaccinali dedicate ai farmacisti iscritti all’Ordine di Roma, che la Regione (correggendo se stessa) ha fatto subito arrivare una precisazione. I Farmacisti Days, che come comunicato ieri avrebbero dovuto essere due (le domeniche 7 e 14 marzo) diventeranno in realtà il Farmacista Day, che avrà luogo nell’unica giornata del 14 marzo.

“Per motivi organizzativi” comunica a strettissimo giro il coordinatore dell’hub vaccinale dell’Area lunga sosta dell’Aeroporto di Fiumicino, Giuseppe Quintavalle (nella foto)  “la giornata del 7 marzo non potrà essere evasa. Resta in intesa la disponibilità del 14”, il tutto accompagnato dalle “più sentite scuse” per un cambio di programma dovuto a necessità di calendario evidentemente non sufficientemente considerate in occasione della prima comunicazione sulle date riservate alla categoria.

Inconvenienti che, in una impresa complicata come quella di vaccinare il prima possibile l’intera popolazione di una Regione, possono certamente verificarsi e che comunque non inficiano l’importanza dell’iniziativa avviata dalla Regione Lazio, d’intesa con l’Ordine professionale, per provvedere alla vaccinazione di tutti i farmacisti residenti nella provincia di Roma non ancora vaccinati.

La data in cui gli iscritti potranno accedere all’hub vaccinale di Fiumicino per procedere alla protezione immunitaria,è il caso di ribadirlo, è quella di domenica 14 marzo, in vista della quale l’Ordine dei Farmacisti di Roma ha già provveduto a trasmettere all’ufficio preposto dell’Asl Rm3, diretto da Gigliola Martinelli, l’elenco completo di tutti i farmacisti che si sono registrati nell’Area riservata del sito dell’Ordine per aderire alla campagna vaccinale.

Come già comunicato ieri, costoro saranno raggiunti quanto prima da una comunicazione tramite Sms dei responsabili del servizio, che forniranno le informazioni relative a giorno e orario dell’appuntamento. Unitamente a ciò, saranno trasmessi i documenti da scaricare, compilare e portare in visione il giorno dell’appuntamento.

Con l’occasione, si ribadisce che l’iniziativa è riferita unicamente ai farmacisti che risiedono o lavorano nella Regione Lazio. In questa fase non è inclusa la possibilità di accedere alla vaccinazione da parte del personale ausiliario non farmacista.