Conasfa, lettera a Fofi: ‘Ma i farmacisti quando saranno vaccinati?’

Roma, 21 gennaio –  Quando saranno vaccinati i farmacisti? Devono ritenersi dei professionisti sanitari , quindi categoria prioritaria da vaccinare nella prima fase?

Visualizza immagine di origineSono le due semplici domande che Silvera Ballerini (nella foto), presidente di Conasfa, l’associazione nazionale professionale dei farmacisti non titolari, rivolge al presidente della Fofi Andrea Mandelli in una lettera aperta indirizzata anche a tutti i presidenti degli Ordini provinciali dei farmacisti.

Dopo aver evidenziato che i farmacisti italiani, come professionisti del farmaco, “sono ogni giorno in prima linea nell’affrontare questa terribile pandemia che già ha visto la morte di decine di colleghi” e rilevato che “sono iniziate le vaccinazioni contro il Covid , ma si registra tra i colleghi un certo disorientamento e una certa preoccupazione”, Ballerini auspica “l’invio di una lettera a tutti i farmacisti italiani che chiarisca questi aspetti e un impegno forte della Fofi per la tutela della salute del farmacista , anche in considerazione del fatto che ogni giorno viene a contatto con quei soggetti fragili che potrebbero rischiare gravi conseguenze se esposti al contagio”.

La lettera è stata inviata per conoscenza anchee al ministro della Salute Roberto Speranza.