Covid, somministrate 20,7 mln dosi di vaccino. Figliuolo: “Avanti così”

Roma, 4 maggio – La campagna vaccinale sembra aver preso l’abbrivio e cominciato a marciare secondo i ritmi previsti, grazie all’arrivo di quantitativi di dosi finalmente adeguate alle necessità del Paese. A confermarlo,intervenendo all’inaugurazione dell’hub vaccinale nel Polo natatorio di Ostia, è stato lo stesso commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo (nella foto).

“Ad oggi risultano 20,7 milioni di somministrazioni a fronte di 24,7 milioni di dosi consegnate: abbiamo quattro milioni di vaccini da impiegare nei prossimi giorni, fino ai nuovi arrivi previsti per il 6 maggio: la campagna sta procedendo nei tempi che mi ero prefigurato” ha detto il generale. “Dobbiamo impiegare tutto quello che abbiamo, solo cosi la campagna vaccinale potrà rispettare i tempi stabiliti”.

“Dobbiamo usare tutte le dosi, altrimenti il programma non raggiungerà gli effetti desiderati nei tempi voluti” ha detto ancora Figliuolo. “È probabile che in quella che si chiama rolling review, ovvero revisione dovuta all’esperienza accumulata durante le vaccinazioni, si possa raccomandare anche per gli under 60. Si sta pensando a questo, ho avuto interlocuzioni con Aifa, Cts, e Istituto superiore di sanità”.
“Faccio un appello a tutti i presidenti delle Regioni, e devo dire che nel Lazio è già stato accolto perché su questo al momento sono i numeri uno” ha quindi concluso il commissario, ricordando ai governatori di “seguire il piano vaccinale: prima gli over 80, poi la fascia 70-79 e gli over 65, per poter poi riaprire al più presto alle classi produttive, a turismo, spettacolo, sport. Non disperdiamo le dosi in altri rivoli”.