AstraZeneca cambia nome al suo vaccino, ora si chiama Vaxzevria

Roma, 31 marzo – Il vaccino anti-Covid di AstraZeneca ha cambiato il nome, in Vaxzevria. Il cambio di denominazione, si legge nel sito dell’Ema, è stato all’approvato dall’agenzia regolatoria europea il 25 marzo, a seguito di una richiesta da parte del gruppo farmaceutico anglo-svedese: sullo stesso sito è stato pubblicato anche il nuovo bugiardino del vaccino dove, tra gli effetti collaterali, vengono aggiunti i rarissimi casi di trombosi.

“Dare un nome a un farmaco nuovo è consuetudine. Ed è un processo che avviene in maniera separata dall’approvazione normativa, il vaccino non aveva un nome e ora ce l’ha” ha spiegato l’azienda, forse anche allo scopo di mettere subito a tacere le voci che hanno maliziosamente attribuito il cambio di nome alla necessità di “dare una lucidata” all’immagine del vaccino, liberandolo dalla patina di opacità reputazionale inevitabilmente prodotta dalle note vicende delle ultime settimane, culminate con la sospensione del farmaco in tutta Europa.