WBA, via libera delle autorità USA all’acquisto di 1932 farmacie Rite Aid

Roma, 20 settembre – Walgreens Boots Alliance, il gigante mondiale della distribuzione farmaceutica, ha ottenuto il via libera delle autorità statunitensi per l’acquisto di 1932 punti vendita di Rite Aid Corporation, insieme a tre centri di distribuzione e relativo magazzino. Il valore dell’operazione è di 4,375 miliardi di dollari.

L’annuncio di un accordo in tal senso risale allo scorso giugno, anche se i termini della transazione sono stati in parte modificati e dovranno essere approvati dai rispettivi consigli di amministrazione. L’operazione di acquisto dei punti vendita dovrebbe cominciare a ottobre e completarsi entro la prossima primavera.
Walgreens Boots Alliance, secondo quanto riferisce un lancio di Trendonline.com,  si attende entro quattro anni sinergie annuali da oltre 300 milioni di dollari.

“È un momento molto importante per la nostra azienda, siamo entusiasti delle opportunità che questo accordo offre ai nostri clienti, pazienti, dipendenti e investitori “ ha dichiarato Stefano Pessina, CEO di Walgreens Boots Alliance (nella foto). “Riteniamo che l’unione tra la rete di farmacie Walgreens e questo solido portafoglio di punti vendita Rite Aid ci aiuterà a raggiungere una crescita ancor più significativa e sostenibile, permettendoci al tempo stesso di ampliare il nostro raggio d’azione e offrire maggiore accesso a servizi per la salute convenienti e vantaggiosi in sempre più centri abitati in tutti gli Stati Uniti”.

“Siamo fiduciosi per il cammino che ci attende” ha concluso Pessina “e desiderosi di lavorare insieme per costruire il futuro della salute e per trarre il massimo dal potenziale che questi punti vendita portano al nostro network”.