Torino, scoperto dai Nas falso farmacista, vendeva dimagranti

Roma, 24 gennaio – I carabinieri del Nas di Torino, nel corso di attività investigativa, hanno scoperto un impiegato 47enne che, senza alcuna competenza e titolo abilitativo, aveva allestito nella sua abitazione un laboratorio dove preparava artigianalmente compresse, pastiglie e intrugli vari mediante l’impiego di sostanze erboristiche e farmacologicamente attive.

Secondo quanto riferisce un comunicato dello stesso Nas, nel corso di una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica di Torino, i militari hanno rinvenuto sostanze e prodotti erboristici che sono stati sequestrati e portati in laboratorio per le analisi volte ad verificarne la natura e la pericolosità. I carabinieri hanno anche accertato che il falso farmacista aveva creato un sito web  illegale dedicato alla vendita di queste preparazioni pubblicizzate come rimedi terapeutici per diverse patologie e con effetti dimagranti.

In attesa delle risultanze degli esami di laboratorio, l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione di farmacista.

I Nas. con l’occasione, ricordano che l’acquisto on-line di farmaci è vietato in Italia. È possibile acquistare sui siti web delle farmacie unicamente farmaci da banco, dopo aver verificato la presenza sulla home-page del logo comunitario che garantisce un acquisto sicuro. In tutti gli altri casi occorre fare molta attenzione perché acquistare farmaci su internet costituisce reato, ma soprattutto perché il rischio che i farmaci siano contraffatti e, quindi, pericolosi è molto alto.