Tariffa Cannabis, domani l’incontro farmacisti-Ministero

Roma, 13 giugno – Si terrà domani 14 giugno, alle 16, l’incontro tra ministero della Salute e sigle dei farmacisti sul decreto che ha inserito la Cannabis nella Tariffa nazionale, fissando un prezzo (9 euro al grammo) che, se applicato, renderebbe economicamente insostenibile l’approntamento delle preparazioni, penalizzando – più ancora che le farmacie – i pazienti che, non trovando nel farmaco di produzione industriale una risposta terapeutica adeguata alle loro particolari necessità, hanno necessità di preparazioni ad hoc.

La titolare della salute Beatrice Lorenzin (nella foto) ha convocato a strettissimo giro, come aveva peraltro subito annunciato, i rappresentanti delle sette sigle (Fofi, Federfarma, Assofarm, Farmacie Unite, Sifap, Utifar  e Asfi) che, subito dopo la pubblicazione del decreto,  le avevano chiesto un immediato confronto sulla questione.

È ragionevole attendersi che sulla questione – che si innesca in quella più ampia della revisione della tariffa nazionale, ferma al 1993 – sarà trovata una soluzione, anche se potrebbe non essere immediata e abbisognare di più incontri