Roma, rapinate tre farmacie in tre giorni, torna la paura

Roma, 19 gennaio – L’ultimo colpo in ordine di tempo è stato messo in atto due giorni fa, intorno alle 19:  due banditi con i caschi in testa e i volti travisati da passamontagna hanno fatto irruzione armati nei locali della farmacia all’angolo fra via Federico Ozenam e piazza San Giovanni di Dio, minacciando i clienti e il personale, al quale hanno intimato di consegnare l’incasso. Afferrato il bottino (ancora da quantificare),  i due banditi sono quindi fuggiti a bordo dello scooter con il quale erano arrivati davanti alla farmacia.  Nessuno, fortunatamente, è rimasto ferito. Le forze dell’ordine, subito allertate, hanno già avviato le indagini sul caso, del quale si stanno occupando gli agenti del commissariato Monteverde.

Sempre il 16 gennaio, più o meno alla stessa ora, altri malviventi hanno messo a segno  un’altra rapina a danno di una farmacia di via XX Settembre, a due passi da Porta Pia. Analoghe le modalità criminali: due rapinatori con i volti travisati dai caschi e dagli scaldacollo, armati uno di pistola e l’altro di coltello, sono entrati nell’esercizio, impadronendosi dell’incasso (circa 500 euro), per poi darsi alla fuga a bordo di uno scooter. Anche in questo caso sono subito arrivati  gli agenti di polizia, dopo aver ascoltato le testimonianze del caso e acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza, hanno iniziato le indagini.

Il giorno prima, 15 gennaio, a restare vittima di una rapina era stata la farmacia di viale dei Romagnoli a  Ostia Antica. Analoghe  lora (18,45) e le modalità del colpo, portato a compimento, questa volta, da un rapinatore solitario: entrato in farmacia armato di pistola, il bandito si è fatto consegnare l’incasso, per pois fuggire a bordo di un’auto guidata da un complice.