Roma, farmaci a domicilio, a consegnarli è la stessa Asl

Roma, 23 marzo – A partire dal 1° aprile la Asl Rm 5 implementerà il servizio di consegna domiciliare dei farmaci. Il progetto, spiega una nota della stessa Asl, è “un’opportunità per il miglioramento dell’assistenza, non costringendo i pazienti a spostamenti per accedere ai farmaci in modo diretto, talvolta, assai onerosi data la conformazione orografica della Asl” ed è finalizzato “all’umanizzazione dell’assistenza, non determinerà la chiusura dei  poli farmaceutici aziendali, che al contrario rimarranno operativi per la raccolta dei piani terapeutici e l’eventuale consegna, in forma diretta dei farmaci, ai pazienti che desiderino un contatto con la struttura”.

Il nuovo servizio non prevede nessun aggravio di spesa per i cittadini che ne usufruiranno: la gara della Logistica, spiega la Asl Rm5, “è stata aggiudicata a un costo sovrapponibile a quello pagato in passato dalla Asl per l’acquisizione dei servizi in questione”.

Allo scopo di tranquillizzare i cittadini, la stessa Azienda informa anche che “a partire dal 1°aprile il farmacista impiegato alle attività ispettive sulle farmacie andrà in pensione. Sia per i pazienti che sotto il profilo assistenziale tutto continuerà in modo immutato. Nella struttura di Palombara continuerà, infatti, ad essere operativa la farmacista da sempre dedicata a tale attività.“