Domenica al Nobile Collegio la Festa della Professione dell’Ordine

Roma, 24 novembre – Sarà ancora una volta il Nobile Collegio Chimico Farmaceutico a ospitare, domenica 26 novembre, la ormai tradizionale Festa della Professione organizzata dall’Ordine dei farmacisti di Roma per festeggiare gli iscritti all’Albo giunti al traguardo dei 50 anni di laurea e per dare il benvenuto ai giovani laureati di nuova iscrizione.

La manifestazione,  che  fin dalla sua prima e ormai lontana edizione è anche un’occasione per una serena riflessione collegiale sui “fondamentali” della professione di farmacista, avrà inizio alle 10 (preceduta, come è consuetudine, dalla S. Messa, celebrata alle 9.15) e i lavori si svolgeranno secondo il copione ormai collaudato: alla breve relazione introduttiva del presidente Emilio Croce, seguirà un filmato che, con toni leggeri, sintetizzerà i principali avvenimenti e “l’aria che tirava” nel 1967, anno di laurea dei decani della professione che saranno festeggiati: si tratta (in rigoroso ordine alfabetico) di Bruno Chimenti, Anselmo Ciambellini, Francesco Maria De Bella,Vincenzo Esposito, Ventura Fargion, Laura Franceschetti, Umberto Frisoni, Annamaria Iannuzzi, Vincenzo Luzi, Loretta Macchiati, Giuseppe Marchetti, Luigi Antonio Saverio Martelli, Maria Gabriella Migliorino, Franco Molinari, Paolo Morrone, Franco Mostacci, Raffaele Murino, Marco Pinchetti, Rina Rinaldi e Lucrezia Savelli, che staccano il biglietto del mezzo secolo di attività professionale.

A  consegnare la medaglia d’oro e la pergamena per le “nozze d’oro” con la professione, insieme ai vertici professionali, ci sarà anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti (nella foto), che ha confermato la sua presenza, insieme a quella di altre personalità e rappresentanti istituzionali e politici.

Un riconoscimento speciale è previsto anche per alcune personalità segnalatesi per la vicinanza e  l’amicizia dimostrata alla professione farmaceutica. Si tratta di: Anna Teresa Palamara, presidente di sezione del Consiglio superiore di Sanità  e coordinatrice di Microbiologia nel Dipartimento di Sanità pubblica e Malattie infettive dell’Università Sapienza di Roma;

Menotti Calvani, docente della Scuola di specializzazione in Scienze dell’alimentazione dell’Università Tor Vergata di Roma; Gino Santini, docente di  Omeopatia della Facoltà di Medicina dell’Università di Siena e direttore scientifico dell’Ismo; Vito Trinchieri, Dirigente U.O.C. Malattie infettive del Policlinico Umberto I e Giovambattista Maggiorelli, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Velletri.

La cerimonia si chiuderà con il benvenuto nella professione ai farmacisti freschi di laurea e di iscrizione all’Albo.