Preparazioni, si avvicina termine per inviare i dati su sostanze dopanti

Roma, 18 gennaio – Si fa sempre più vicina la data di scadenza (31 gennaio) per la trasmissione in modalità elettronica, da parte dei farmacisti, dei dati relativi alle quantità di principi attivi vietati per doping, utilizzati nelle preparazioni estemporanee.

Anche quest’anno, infatti, ai sensi della legge 376/2000 e del decreto attuativo del 24 ottobre 2006 (poi modificato dal decreto ministeriale 18 novembre 2010), i farmacisti, a partire dal 1° gennaio 2018, hanno l’obbligo di trasmettere i dati in questione. La trasmissione deve avvenire esclusivamente da una casella PEC (Posta elettronica eertificata) alla casella PEC del Ministero della salute ril.doping@postacert.sanita.it.

I questionari trasmessi da caselle non PEC non saranno presi in considerazione. Per trasmettere i dati, il ministero ha reso disponibile un modulo on line, che va debitamente compilato seguendo le apposite istruzioni per la compilazione. Lo stesso ministero ha anche reso disponbile l’elenco contenente i principi attivi inseriti nelle classi di sostanze vietate per doping.