Parafarmacie, prima assemblea per Unaftisp, Viti eletto presidente

Roma, 29 maggio – Si è tenuta a Roma domenica scorsa la prima assemblea nazionale dei soci Unaftisp (acronimo per Unione nazionale farmacisti titolari di sola parafarmacia),  che ha così ufficializzato la propria costituzione e proceduto all’elezione dei suoi vertici nazionali.

Alla presidenza, per acclamazione, è stato eletto il romano Daniele Viti, che ha quindi proposto al voto dell’assemblea i nomi di coloro che lo affiancheranno nella conduzione  del nuovo soggetto associativo. Si tratta di Fabio Sirsi,  vicepresidente, Tullio Torrini, segretario, Paolo Moltoni, tesoriere e dei coordinatori delle quattro macroaree Monica Belluco (nord), Marco Penna (centro),  Carla Strangio (sud) e Antonio Cimino (isole), anch’essi eletti per acclamazione.

La prima parte dei lavori dell’ Assemblea (aperti dai saluti del vicepresidente dell’ordine di Roma Giuseppe Guaglianone) è stata  dedicata all’illustrazione e discussione dello statuto associativo, frutto di mesi di studio e confronto, che è stato poi posto ai voti e approvato all’unanimità.

Sono quindi seguiti  gli interventi dei coordinatori che – a partire dal luglio 2017 – hanno animato la prima e peraltro intensa fase di vita di Unaftisp (all’epoca raccolta sotto la sigla Comitato anticrisi) e che hanno avuto modo di esporre le ragioni e il percorso che hanno portato alla costituzione ufficiale di un nuovo soggetto rappresentativo delle istanze dei titolari di sola parafarmacia.
A illustrare le istanze e gli obiettivi sindacali che Unaftisp intende perseguire è stato Viti che, dopo le già ricordate procedure di nomina dei vertici sindacali, ha concluso i lavori assembleari con un richiamo all’unità di intenti e all’impegno comune: “Abbiamo tutti un unico obiettivo che è il bene del farmacista titolare di sola parafarmacia” ha affermato il presidente Unaftisp. “Vogliamo fornirgli strumenti e progetti che lo rendano più forte, che ne rafforzino il ruolo di professionista, trasformando in opportunità le criticità e le dinamiche competitive vigenti, dialogando con tutti”.

Il percorso di strutturazione di Unaftisp proseguirà nella prossime settimane con le nomine, a livello regionale e provinciale, dei rispettivi coordinatori.