Ministero, autenticità confezioni medicinali, la verifica è online

Roma, 22 aprile – Il ministero della Salute mette a disposizione di tutti i cittadini un servizio on line che consente di verificare le confezioni di medicinali per uso umano, basato sui dati presenti sul bollino farmaceutico (fustella) o sulla confezione (scatola).

Inserendo alcune informazioni presenti su fustella o scatola nella pagina di interrogazione della banca dati del ministero, il servizio restituisce il lotto e la data di scadenza: è quindi possibile verificare che queste informazioni corrispondano a quelle riportate sulla confezione. Se le informazioni corrispondono, la confezione è autentica. Il ministero ricorda però che il servizio è ancora in fase sperimentale e il produttore di un dato farmaco potrebbe non aver ancora fornito al ministero della Salute le informazioni riportate sulla confezione del medicinale. Nel caso in cui le informazioni non fossero presenti, il servizio fornisce comunque un apposito messaggio.

Per utilizzare il servizio, è necessario inserire nella pagina di interrogazione  il codice di autorizzazione all’immissione in commercio (codice Aic) e il numero di identificazione della confezione.

Il codice Aic, costituito da un numero di 9 cifre che iniziano con 0, è sempre presente sulla confezione. Se il medicinale è stato acquistato privatamente, il codice Aic è presente anche sul bollino farmaceutico dopo la lettera A. Il numero di identificazione della confezione è presente lateralmente sullo strato inferiore del bollino. Se il medicinale è stato acquistato privatamente, il numero di identificazione della confezione è presente sul bollino sotto al nome del titolare dell’Aic.

La pagina di interrogazione per avvalersi del servizio è resa disponibile sul sito del ministero  a questo link.