Manovra, Mattarella firma il ddl, il testo trasmesso alla Camera

Roma, 19 novembre – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (nella foto) ha firmato ieri il disegno di legge di bilancio per il 2021. Il provvedimento è quindi stato presentato alla Camera. Lo si apprende da fonti del Quirinale e parlamentari.

La manovra ha un testo di 229 articoli, vale 38 miliardi ed è per buona parte in deficit, senza contare che il governo intende adottare un ulteriore scostamento di bilancio per finanziare nuove misure di sostegno all’economia. È la prima legge di bilancio che potrà beneficiare dei fondi europei del Recovery Fund, che arriveranno a partire dal 2021, sempre che si riesca a superare l’opposizione del fronte sovranista, che ieri si è allargato: a Polonia e Ungheria,  si è infatti aggiunta la Slovenia, anch’essa contraria all’approvazione del prossimo bilancio Ue, che comprende appunto anche il Next Generation Eu.

Nella manovra 2021, come è noto, è contenuta tra le altre misure anche la rimodulazione della spesa farmaceutica, con la riduzione del tetto per la spesa convenzionata in farmacia, che passa al 7,30% (contro il 7,96% di oggi). Specularmente, viene incrementato il tetto di spesa per farmaci per acquisti diretti (ospedaliera, diretta e dpc),  che sale al 7,55%, comprensivo dello 0,20% per i gas medicinali, contro il 6,89% di oggi.