Influenza, nelle Asl del Lazio già disponibile un milione di dosi vaccinali

Roma, 28 novembre – Quasi un milione di dosi di vaccino antinfluenzale  (per l’esattezza,  931.046 dosi) sono state già consegnate  alle Asl del Lazio. La campagna regionale di vaccinazione contro la pandemia stagionale e di sorveglianza epidemiologica e virologica dell’influenza 2017/18 è dunque partita a pieno regime, anche in vista del peggioramento atmosferico, annunciato per i prossimi giorni con un forte abbassamento delle temperature, e la Regione presieduta da Nicola Zingaretti rinnova l’appello a vaccinarsi.
L’obiettivo è quello di migliorare il risultato dell’anno scorso, che ha visto un 51% di vaccinati. Per raggiungerlo, più di un milione di dosi di vaccino saranno distribuite nella Regione in modo gratuito, attraverso l’impegno di 5 mila medici tra medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e servizi vaccinali delle Asl.
In totale, è stato destinato alla campagna un investimento di 21 milioni di euro, anche se “soltanto” 12 milioni saranno destinati al vaccino anti-influenzale. Gli altri nove milioni, infatti, copriranno i costi del vaccino anti-pneumococcico gratuito, che può essere somministrato contemporaneamente al vaccino anti-influenzale, ma che si fa una sola volta nella vita per proteggersi da pericolose infezioni respiratorie.
Migliorare il dato di copertura vaccinale nella popolazione anziana over 65 anni, che nel Lazio rappresenta circa il 21% del totale, e in tutte le altre categorie-bersaglio. Il vaccino è infatti offerto gratuitamente anche a  tutte le persone di età compresa tra i sei mesi a 65 anni affette da specifiche patologie croniche, ai bambini e adolescenti a rischio di sindrome di Reye, alle donne che si trovano al secondo e terzo trimestre di gravidanza, ai familiari e persone che si trovano in contatto con soggetti ad alto rischio, ai medici e al personale sanitario, al personale che lavora a contatto con animali, alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco e agli addetti alla protezione civile.