Influenza, raggiunta la soglia epidemica: colpiti 1,1, milioni di italiani

Roma, 20 dicembre – “Nella 50a settimana del 2019 è stata superata la soglia che determina l’inizio del periodo epidemico”. A comunicarlo è l‘ultimo rapporto Influnet, la rete di sorveglianza integrata dell’influenza dell’Istituto superiore di sanità.

“Il numero di casi stimati in questa settimana”  si legge nel rapporto, riferito alla settimana dal 9 al 15 dicembre,  “è pari a circa 207mila, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 1.099.000 casi. Nella 50esima settimana del 2019 l’incidenza totale è pari a 3,4 casi per mille assistiti. Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un’incidenza pari a 9,0 casi per mille assistiti”.  Dall’inizio della sorveglianza, sono ormai  circa 1.099.000 gli italiani colpiti dall’influenza,  quasi 90 mila in casi rispetto agli 1,011 milioni dello stesso periododel 2018.

“L’andamento dell’incidenza è sovrapponibile a quello della scorsa stagione influenzale” prosegue il rapporto,  specificando che le Regioni più colpite sono Piemonte, Lombardia, provincia autonoma di Trento, Emilia-Romagna, Umbria e le Marche.  Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un’incidenza pari a 9,0 casi per mille assistiti. Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 8,98 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 4,07 nella fascia 15-64 anni a 3,47 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 1,54 casi per m