Fnpi, le parafarmacie in campo a fianco di Unicef

Roma, 19 aprile – La Federazione nazionale parafarmacie italiane a sostegno di Unicef, l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di promuovere i diritti e migliorare le condizioni di vita dei bambini in tutto il mondo.

La sigla presieduta da Davide Gullotta, in procinto di concludere il suo mandato, passando il testimone  a Matteo Branca (l’avvicendamento nelle cariche avrà luogo sabato prossimo a Bologna, in occasione di Cosmofarma) ha infatti iniziato una  collaborazione con Unicef che porterà alcune parafarmacie aderenti a Fnpi, nelle settimane a seguire, ad allestire desk informativi con la presenza di due volontari dell’agenzia Onu per la tutela dell’infanzia, che informeranno la clientela sui progetti Unicef e, in particolare, sull’iniziativa Every Child Alive, una campagna globale per chiedere e fornire, a prezzi accessibili, soluzioni mediche di qualità per tutte le mamme e i neonati.
Il progetto è finalizzato a garantire condizioni vitali come la costante fornitura di elettricità e acqua pulita per le strutture sanitarie, la presenza di assistenza sanitaria specializzata al parto, la disinfezione del cordone ombelicale, l’allattamento durante le prime ore dopo il parto, il contatto corpo a corpo tra la madre e il bambino.
La collaborazione di Fnpi co Unicef non prevede la raccolta di denaro contante o distribuzione di gadget, ma sarà tutta concentrata sull’obiettivo di informare attivamente i cittadini sul progetto Unicef Every Child Alive.
L’iniziativa partirà già a Bologna, nei prossimi giorni, in occasione di Cosmofarma: “Come federazione siamo orgogliosi di ospitare i volontari Unicef nello stand Fnpi a Bologna” afferma Gullotta. “Per l’intera durata della fiera, dal 20 al 22 aprile, nel nostro stand  – il n. L37 all’interno del padiglione 36 – sarà infatti presente  un desk con i volontari Unicef che daranno informazioni ai visitatori della fiera”.
“Queste iniziative volte a sensibilizzare i colleghi e clienti su temi sociali sono per noi farmacisti di Fnpi un momento di crescita e di confronto importante” spiega Gullotta. “Ma servono anche a ribadire il ruolo sociale importante che la parafarmacie ormai da anni ha assunto agli occhi dei cittadini e all’interno delle nostre città e paesi”.