Accesso PEC

Ogni iscritto all’Albo professionale, senza eccezioni e indipendentemente dall’attività professionale che esercita, è obbligato dalle norme vigenti a possedere una casella di Posta elettronica certificata (PEC), ai sensi del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (più noto come “decreto anticrisi”), poi convertito nella legge 28 gennaio 2009, n. 2. Il provvedimento, infatti, dispone anche che “i professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato comunicano ai rispettivi ordini o collegi il proprio indirizzo di posta elettronica certificata entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge.”

La PEC, dunque, è a tutti gli effetti ormai da qualche anno, il mezzo ufficiale che gli iscritti sono tenuti a utilizzare per le comunicazioni da inviare all’Ordine e che l’Ordine è obbligato a utilizzare per comunicare con gli iscritti al proprio Albo. La PEC, inoltre, è lo strumento da utilizzare per tutte le comunicazioni da e con la Pubblica Amministrazione. Tutto questo, ovviamente, per semplificare le comunicazioni fra i professionisti e i loro enti esponenziali e più in generale con le pubbliche amministrazioni, riducendo sensibilmente tempi e costi grazie alla sostituzione di gran parte delle comunicazioni cartacee inviate per raccomandata: invio di documentazione, richieste, concorsi, gare, notifiche di atti giudiziari, etc

Al riguardo, si registrano però ancora molti ritardi e – per una serie di ragioni – il sistema di comunicazione per via elettronica certificata stenta ancora a diffondersi. L’obbligo di impiegarlo, tuttavia, sussiste e proprio per agevolare i suoi iscritti, l’Ordine di Roma offre gratuitamente una casella PEC a tutti i farmacisti presenti nell’Albo professionale.

Per conoscere il tuo indirizzo di posta elettronica certificata dovrai aver richiesto il nuovo tesserino dell’Ordine e ricevuto la username e la password per accedere all’area riservata del sito.

Nella tua pagina riservata troverai l’indirizzo di posta elettronica certificata e la password.

Come si usa la PEC?

Si utilizza come una normale posta elettronica. Si può accedere alla propria casella PEC attraverso il sito POSTECERT inserendo la username (che e’ uguale all’indirizzo PEC) e la password indicata nella pagina dedicata oppure puo’ essere configurata con un qualsiasi programma di posta elettronica (Outlook, Outlook Express, Eudora,Netscape Messanger, ecc.) con i seguenti parametri, attivando l’ opzione per l’autenticazione del server necessaria per il server in uscita:

Server della Posta in Arrivo: mail.postecert.it
– protocollo pop3
abilitare la voce il server richiede una connessione crittografata (SSL) e impostare la porta 995
– protocollo imap
abilitare la voce il server richiede una connessione crittografata (SSL) e impostare la porta 993
Server della Posta in Uscita: mail.postecert.it
– protocollo smtp
abilitare la voce il server richiede una connessione crittografata (SSL) e impostare la porta 465
Attivare la funzione: Server della posta in uscita — Autenticazione del server necessaria

COME SI COMPONE L’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Il tuo nome e il tuo cognome divisi dal punto compongono il suffisso dell’indirizzo di posta elettronica seguita dal @ofrm.postecert.it

Esempio:

Gianni De Rossì
Password: 123456
PEC: gianni.derossi@ofrm.postecert.it

Dal nome e dal cognome debbono essere eliminati gli apostrofi e gli accenti