Farmacie comunali, il 2 dicembre a Perugia la Giornata nazionale

Roma, 1 dicembre –  Perugia ospiterà domani, sabato 2 dicembre,  la Giornata nazionale delle Farmacie Comunali, organizzata da Assofarm, la federazione che rappresenta le 1663 farmacie comunali del nostro Paese.

L’evento, dedicato al tema Le Farmacie comunali nel processo di sviluppo del Sistema farmaceutico nazionale, si propone di portare all’attenzione generale le potenzialità della presenza pubblica nella distribuzione farmaceutica e di diffondere alcune delle principali best practices del settore.

“Abbiamo scelto Perugia non a caso” dichiara in una nota alla stampa il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi (nella foto) “perché Afas (l’Azienda speciale del comune di Perugia che gestisce dieci farmacie nel capoluogo e altre due in comuni limitrofi, prima in Italia a dotarsi venti anni di una carta dei servizi, NdR) è una vera eccellenza nel mondo italiano delle farmacie comunali. Lo è perché soddisfa tutti i principali requisiti di una farmacia sociale moderna: perfetta gestione sanitaria dei presidi farmaceutici, bilanci in ottima salute e per questo in grado di contribuire alla realizzazione delle opere pubbliche  dell’ente proprietario, e un management davvero presente non solo nella vita aziendale ma anche nel dibattito sulla sanità regionale umbra”.

Il convegno di domani, che sarà aperto dai saluti delle autorità (la presidente del Consiglio regionale dell’Umbria Donatella Porzi, il presidente della provincia di Perugia Nando Mismetti e il sindaco della città Andrea Romizi) e da un intervento introduttivo del segretario generale di Assofarm Francesco Schito, concentrerà i lavori – come recita il suo titolo – sul ruolo delle farmacie comunali nel processo di sviluppo del sistema farmaceutico nazionale. Il primo contributo sarà quello di Nello Martini, direttore generale di Drugs & Health. Il punto di vista tecnico-politico della riflessione verrà invece affrontato dal presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani, dalla presidente nazionale del Sunifar Silvia Pagliacci, da Luca Barberini, assessore regionale alla Coesione Sociale e al Welfare e dal coordinatore di Assofarm Umbria  (e per l’occasione padrone di casa) Virgilio Puletti.

La seconda parte del convegno sarà invece  dedicata alle esperienze dal territorio, con gli interventi di  Alessandro Menapace,  presidente delle Farmacie Comunali SpA di Trento, Egidio Campari,  amministratore delegato Pharmacoop SpA di Reggio Emilia, e lo stesso Puletti, nella sua qualità di presidente dell’Afas. A tirare le conclusioni sarà il presidente di Assofarm Gizzi.

“Abbiamo grandi aspettative su questo incontro” afferma Puletti “soprattutto in termini di sempre maggiore attenzione delle istituzioni locali per il ruolo e le potenzialità delle farmacie comunali. La speranza è che, facendo leva sul protagonismo di Assofarm nel dibattito riformatore in corso tanto in Italia quanto in Europa, questo convegno rinvigorisca ulteriormente il percorso comune che farmacie e istituzioni umbre stanno compiendo insieme”.