Etichettatura farmaci veterinari, dall’Ema una nuova linea guida

Roma, 15 febbraio – L’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha pubblicato il 9 febbraio scorso la nuova linea guida (qui il documento) sull’etichettatura dei medicinali veterinari, adottata lo scorso 7 dicembre dal Comitato per i medicinali veterinari (Cvmp) e dal Gruppo di coordinamento per le procedure di mutuo riconoscimento e decentrate (Cmdv).

La linea guida fornisce indicazioni sull’utilizzo dei codici a risposta rapida (Quick response –Qr) nell’etichettatura e nel materiale informativo dei medicinali veterinari come metodo aggiuntivo per fornire informazioni sul corretto uso dei medicinali ai veterinari e ai proprietari di animali.

Le etichette dei farmaci veterinari, sottolinea una nota del ministero della Salute, rivestono “un ruolo fondamentale“,  essendo  “il mezzo attraverso cui si garantisce l’identificazione, la tracciabilità e l’uso corretto degli stessi. I titolari delle autorizzazioni all’immissione in commercio (Aic) sono chiamati a fare il miglior uso dello spazio disponibile sulla confezione per garantire che tutte le informazioni siano chiare e leggibili”.