Enpaf, via libera dei ministeri vigilanti al nuovo Regolamento di Assistenza

Roma, 15 giugno – Il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze, con nota del 13 giugno 2017, ha approvato in via definitiva  il “Regolamento di Assistenza Enpaf”. Lo comunica lo stesso ente previdenziale dei farmacisti, con una nota alla stampa diffuso oggi.

“Si è finalmente concluso l’iter di approvazione del nostro Regolamento Assistenza”  precisa il presidente Emilio Crocela cui stesura ha avuto inizio nel luglio 2015 con l’insediamento della Commissione di studio, all’uopo nominata dal Consiglio di amministrazione, a cui va un doveroso ringraziamento per il proficuo lavoro svolto. Anche a nome del Consiglio di amministrazione, esprimo poi un particolare ringraziamento al Consiglio nazionale che ha apprezzato e condiviso il lavoro presentato”.

“Possiamo senz’altro ritenerci soddisfatti del traguardo raggiunto”  continua il presidente della cassa di categoria. “Grazie alla riforma dell’assistenza, infatti, esisteranno sempre più occasioni in cui la Fondazione sarà vicino all’iscritto durante tutto il percorso professionale e non solamente in caso di bisogno economico”.

Tra le novità assolute introdotte con il Regolamento Assistenza, che dovrà essere accompagnato da provvedimenti attuativi, vi è la previsione di tutele in favore di tutti gli iscritti e i titolari di pensione diretta Enpaf, a prescindere dalla condizione di bisogno economico: si tratta di iniziative di assistenza sanitaria integrativa e altre coperture per morte, invalidità e non autosufficienza (long term care).

L’Ente andrà a supportare sempre di più i propri iscritti” conclude Croce “intervenendo non solamente nei momenti di difficoltà, ma offrendo delle tutele volte a migliorare il loro benessere e ad accompagnarli in tutte le fasi della propria vita”.