Ema: “Covid-19, attenti, non comprate farmaci da siti non autorizzati”

(c) John6863373 | Dreamstime.com

Roma, 26 marzo – L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) esorta tutti i cittadini a non acquistare medicinali da siti web non autorizzati e da altri venditori che, facendo leva sui timori e sulle preoccupazioni legati alla pandemia in corso, cercano di approfittarne con speculazioni tanto basse quanto pericolose per la salute.

“Tali venditori potrebbero sostenere che i loro prodotti siano in grado di curare o prevenire la malattia da Covid-19” scrive Ema in un comunicato stampa pubblicato sul suo sito  “o dare l’impressione di garantire un facile accesso a medicinali legali che altrimenti non sarebbero direttamente disponibili. Potrebbe infatti trattarsi di medicinali falsificati”.

L’agenzia regolatoria comunitaria, ribadendo che al momento non esistono medicinali autorizzati per curare Covid-19, torna a spiegare cosa si intende con la definizione  falsified medicines:  si tratta, molto semplicemente,  dei farmaci contraffatti che gli esercizi commerciali online spacciano per autentici o autorizzati. Possono contenere il principio attivo sbagliato oppure nessun principio attivo o ancora il principio attivo corretto, ma in quantità errate. Possono inoltre contenere sostanze molto dannose che non dovrebbero essere impiegate nei medicinali. L’assunzione di questi prodotti può causare gravi problemi di salute o peggiorare una condizione in corso.

Ema indica le precauzioni da assumere per proteggersi dai venditori fraudolenti: acquistare i medicinali solo da farmacie o rivenditori locali oppure da farmacie online registrate presso le autorità nazionali. Tramite il sito web di Ema – o, per quanto riguarda il territorio italiano, direttamente sul sito del ministero della Salute – è facilmente reperibile l’elenco delle farmacie online registrate dei Paesi Ue. Al riguardo, è il caso di ricordare che nel nostro Paese è possibile acquistare farmaci on line (peraltro solo Otc e Sop, la vendita di farmaci soggetta a prescrizione è vietata) solo dai venditori nazionali registrati presso il ministero della Salute.

Tutte le farmacie online registrate presentano un logo comune, ormai ben noto, che serve a confermare che si tratta di un sito registrato. Prima di acquistare un farmaco da un sito, ricorda Ema, è necessario verificare la presenza del logo e poi cliccarci. Si aprirà in tal modo la pagina del Ministero della Salute e si potrà accedere all’elenco di tutte le farmacie online legali. È importante assicurarsi che la farmacia online visitata sia presente in questo elenco prima di procedere con l’ordine. In caso contrario, l’Ema (e prima di lei, verrebbe da dire, il buon senso) raccomanda di non acquistare alcun medicinale da quel sito. Questo il “pentalogo” che riassume le raccomandazioni al riguardo dell’agenzia regolatoria europea per acquistare i farmaci in sicurezza:

  • i medicinali falsificati possono provocare gravi danni;
  • quando acquisti farmaci sul web rivolgiti solo a venditori online registrati;
  • controlla che la farmacia/parafarmacia online riporti il logo comune;
  • clicca sul logo e verifica che sia registrata nell’elenco di quelle autorizzate dal ministero della Salute;
  • non esistono medicinali autorizzati per curare o prevenire la malattia da Covid-19. Non acquistare medicinali online pubblicizzati per questo scopo! In caso di sintomi, consulta il tuo medico o segui le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie.