Elezioni, 10 i farmacisti candidati in Parlamento, 3 alle regionali

Roma, 8 febbraio – Ci saranno anche 10 farmacisti a concorrere nella sfida elettorale del prossimo 4 marzo, dalla quale scaturirà il nuovo Parlamento. A riferirlo è Federfarma, dettagliando nomi e collegi in cui i candidati in camice e caduceo si presentano davanti agli elettori, in larga prevalenza nelle liste dei partiti di centrodestra.

A guidare il drappello è il senatore uscente Andrea Mandelli, presidente della Fofi, in predicato di trasferirsi a Montecitorio: come già anticipato da RIFday il 31 gennaio scorso, Mandelli è infatti uno dei candidati di punta di Forza Italia in Lombardia, dove concorre sia nel collegio uninominale Lombardia 1 a Monza, la sua città,  sia come capolista  nel collegio plurinominale di Seregno, Monza e Gorgonzola.

Altro nome eccellente è quello del presidente dell’Ordine di Napoli Vincenzo Santagada, in corsa (sempre per Forza italia) nel collegio plurinominale Campania 1 – 01 Napoli Nord (Giugliano, Acerra, Casoria, Pozzuoli).

Ma ben noto alle cronache di categoria è anche il nome di Mariella Ippolito, a lungo presidente dell’Ordine dei farmacisti di Caltanissetta, incarico lasciato recentemente per rivestire quello prestigioso di assessore alla Famiglia e politiche sociali nella giunta della Regione Sicilia presieduta da Nello Musumeci. Ippolito è candidata nella sua isola per il centrodestra, con la lista “Noi con l’Italia”, capolista nella circoscrizione Sicilia 2, collegio plurinominale n.1 (Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Enna). Ma la farmacista concorre anche nelle circoscrizioni Sicilia 1, collegio plurinominale n. 3 (Gela, Agrigento, Mazara del Vallo, Sciacca) e ancora Sicilia 2, collegio plurinominale n. 3 (Paternò, Ragusa, Avola e Siracusa).

A comprovare la forza attrattiva del partito di Berlusconi sulla categoria ci sono, oltre a quelle di Mandelli e Santagada, anche le candidature alla Camera di  Roberto Bagnasco, farmacista e socio di farmacia a Rapallo, in corsa nel collegio uninominale Genova  5 – Rapallo e di  Donatella P. Provvisiero, candidata a Montecitorio nel collegio plurinominale Campania 1- 03 (Portici, Torre del Greco, Castellammare).

Sempre a Napoli e sempre nel centrodestra (in quota Fratelli d’Italia) è candidata anche Marta Schifone, che corre nel collegio uninominale Napoli 8 (Bagnoli, Chiaiano, Pianura, Soccavo, Fuorigrotta).

In Sicilia, nella lista del Movimento 5 Stelle, è candidato alla Camera  anche Giuseppe Chiazzese, figlio di titolare di farmacia a Corleone, nel collegio uninominale di Monreale (Palermo).

Tre soltanto, invece, i farmacisti in corsa per uno scranno a Palazzo Madama.  Anche in questo caso, il centrodestra e Forza Italia fanno la parte del leone: corrono infatti per il partito di Berlusconi  sia il già consigliere regionale e parlamentare europeo Sergio Silvestris, titolare di farmacia a Bisceglie, candidato del centrodestra nel collegio Puglia 3, sia Luigia Modonesi, assessore ai Servizi sociali nel comune di Fiesso Umbertiano (Rovigo), che corre nel collegio plurinominale Veneto 2.

Sempre per un seggio da senatore concorre l’unico candidato del centrosinistra: si tratta di Bruno Centanini, titolare di farmacia a Marghera (Venezia), candidato della lista “Insieme” nel collegio plurinominale Veneto 1.

Federfarma segnala anche i farmacisti candidati a entrare nei consigli regionali di Lazio e Lombardia, le Regioni più importanti del Paese.  Nel Lazio sono candidati Francesco Bigotti, socio di farmacia a Bagnoregio (Viterbo), nella lista civica “Zingaretti presidente”, e Fabio De Lillo, direttore di farmacia a Roma, candidato per Forza Italia nella circoscrizione di Roma.

Uno solo farmacista, invece, il candidato in Lombardia: è Marco Alparone, contitolare a Paderno Dugnano (Milano), anch’egli nelle liste di Forza Italia per la circoscrizione di Milano e provincia.