Domani nelle farmacie italiane la Giornata di raccolta del farmaco

 

Roma, 9 febbraio – Si svolgerà domani, 10 febbraio, la 18a edizione della Giornata di raccolta del farmaco (Grf) promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus. In migliaia di farmacie in tutta Italia, si raccoglieranno medicinali da banco da donare a più di 1.700 enti assistenziali che si prendono cura dei poveri.

Lo scorso anno, grazie all’impegno di oltre 14.000 volontari e al coinvolgimento di 3.851 farmacie, il Banco Farmaceutico è riuscitao a consegnare agli enti più di 375mila farmaci, che hanno permesso di curare  578mila indigenti.

“Un buon risultato”,  per la fondazione solidaristica, ma sufficiente a coprire soltanto il 37% delle richieste, aumentate anche per gli effetti della lunga crisi economica, che la ripresa in atto non è ancora riuscita a riassorbire. In Italia infatti ci sono 4,7 milioni di poveri e la domanda di farmaci da parte degli enti è cresciuta in 5 anni (2012-2017) del 27,4%.

“Dietro ai numeri, spesso asettici e impersonali, si celano le storie di persone e famiglie che faticano e procurarsi l’indispensabile per sopravvivere. La speranza degli indigenti di potersi curare è affidata alla generosità di chi è più fortunato” afferma il presidente del Banco Farmaceutico Sergio Daniotti (nella foto), reiterando l’appello a partecipare all’iniziativa solidaristica della fondazione, che si avvale fin dal suo esordio della fattiva collaborazione delle farmacie italiane. “Perché la Grf possa fornire il proprio contributo  e perché possa svolgersi” scrive infatti la onlus sul suo sito “serve che si coinvolgano il maggior numero di farmacisti e di volontari”.

Maggiori informazioni sulla XVIII Grf sono disponibili su www.bancofarmaceutico.org