Cossolo ringrazia Speranza: “Finalmente fatti dopo le parole”

Roma, 17 dicembre – “Ringrazio il ministro  per aver valorizzato le farmacie e per aver fatto seguire alle parole i fatti, cosa non sempre scontata in politica e che riconcilia con la stessa quelli che hanno sempre creduto nella politica con la P maiuscola”.

Questo il commento del presidente di Federfarma Marco Cossolo (nella foto) all’indomani della conferenza stampa nella quale il ministro della Salute Roberto Speranza e il presidente del Consiglio dei ministri Giusepe Conte hanno illustrato i risultati “portati a casa” nel settore sanitario in 100 giorni di governo.

Il riconoscimento di Cossolo è riferito, in particolare, allo stanziamento di 5o,6 milioni in due anni che un articolo della legge di bilancio 2020 approvata ieri in Senato ha destinato all’estensione della sperimentazione della farmacia dei servizi in tutte le Regioni d’Italia. Una misura che  consolida ulteriormente  il percorso che dovrà portare le farmacie di comunità a diventare presidi di sanità del territorio fortemente integrati nel Ssn e in grado di erogare, oltre all’assistenza farmaceutica, servizi e prestazioni come il monitoraggio dell’aderenza alla terapia per alcune malattie croniche (ipertensione, Bpco e diabete), con la possibilità per i pazienti di un accesso personalizzato ai farmaci, gestito dal farmacista in collaborazione con i medici di medicina generale ed i pediatri di libera scelta e comunque nel rispetto di prescizioni medicheservizi di telemedicina, ma anche come il supporto allo screening del tumore del colon-retto, la ricognizione della terapia farmacologica e l’implementazione del Fascicolo sanitario elettronico.