Conte: “Stato d’emergenza, proroga fino al 31 gennaio 2021”

Roma, 2 ottobre -L’ipotesi ( o se si preferisce il timore) era già nell’aria da tempo: il Governo sta valutando l’ipotesi di prorogare lo stato d’emergenza per Covid-19 (in scadenza il 15 ottobre)  fino al 31 gennaio. La decisione sarebbe supportata dal suggerimento degli esperti del Cts, favorevoli appunto a prolungare lo stato emergenziale anche in ragione dei preoccupanti segnali di costante aumento dei contagi, che ieri hanno abbondantemente superato la quota psicologica dei 2000 per attestarsi su valori mai più toccati dallo scoro aprile, quando ancora il Paese era in regime di lockdown.

A confermare l’intenzione del governo è stato lo stesso presdeinte del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte (nella foto) “Andremo in Parlamento a chiedere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio” ha detto il premier ai giornalisti a margine della visita a una scuola media di San Felice a Cancello, nel casertano.

“Sulla proroga dello stato di emergenza discuteremo in Parlamento molto presto come è giusto che sia e io sarò in Aula all’inizio della settimana” ha confermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in visita allo stabilimento Sanofi di Anagni, dove partirà la produzione del vaccino anti-Covid a cui stanno lavorando in collaborazione le multinazionali Sanofi e Gsk. “Io sono sempre per la linea della massima prudenza e ho sempre mantenuto questa impostazione ma credo che sia corretto che ne discuta il Parlamento e che se ne discuta nel governo perché in una grande democrazia si fa così”.

L’Ansa informa anche che lo stesso Speranza terrà nell’Aula del Senato comunicazioni sul nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus nel pomeriggio del prossimo 6 ottobre. Sulle comunicazioni saranno votate risoluzioni dall’Assemblea. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama.