Conasfa a FarmacistaPiù per parlare degli “eroi senza contratto”

Roma, 11 novembre – Aggiustamento ai vertici per Conasfa, l’Associazione nazionale professionale farmacisti non titolari, dove in occasione della riunione congiunta consiglio direttivo-collegio dei revisori dei conti svoltasi il 25 ottobre scorso in videoconferenza, si è proceduto alla sostituzione del segretario Marco Sorato, dimissionario a causa della scadenza di requisiti statutari.

Lo Risultato immagine per silvera ballerini conasfa “stato maggiore” della sigla dei farmacisti non titolari risulta ora composto dalla presidente Silvera Ballerini (nella foto a sinistra), affiancata dalla vicepresidente Angela Noferi, dal neo segretario Leonzio Carbone, dal tesoriere Heriberto Arrigoni e dal consigliere Giuseppe Lavignani.

Conasfa informa anche che sarà presente all’ormai prossima edizione (digitale) di FarmacistaPiù 2020 con una propria sessione di lavoro interamente dedicata alla questione del contratto di lavoro di categoria. L’appuntamento è in calendario il 21 novembre, dalle 17 alle 18 e sarà eloquentemente intitolato Eroi senza contratto. Sono previsti una serie di  interventi di cinque minuti ciascuno: moderati dalla vicepresidente Noferi, si avvicenderanno in successione la presidente Ballerini, il tesoriere Arrigoni, il nuovo segretario  Carbone, il consigliere Lavignani e gli interlocutori Andrea Mandelli, presidente della Fofi, Marco Cossolo, presidente di Federfarma e l’ex segretario di Conasfa Sorato nelle vesti di ospite.

Considerati i posti limitati, Conasfa invita gli iscritti a iscriversi preventivamente (sulla piattaforma www.farmacistapiu.it ) e a partecipare ponendo domande ai relatori presenti che,  per ottimizzare i tempi, si consiglia di inviare prima della sessione di lavoro. Le dieci domande più significative saranno poste in diretta nel corso della sessione, mentre tutte le altre contribuiranno alla formulazione di un quesito finale. Conasfa  ricorda che la partecipazione a FarmacistaPiù permette il riconoscimento di crediti Ecm per l’autoformazione.