Cittadinanzattiva, sul web guida sul Sars CoV 2 per i cittadini

Roma, 27 febbraio – Informazioni utili per i cittadini, fake news, provvedimenti regionali e nazionali, guide utili e video di esperti. Cittadinanzattiva ha lanciato ieri la sua pagina di approfondimento sul coronavirus, una sorta di baedeker che in modo immediato fornisce tutte le informazini che contano a proposito della Covid-19, dai consigli di prevenzione (“certificati” dal ministero della Salute) fino alle indicazioni sul cosa fare in caso di sospetta infezione, passando per le informazioni di servizio come l’elenco dei numeri regionali attivati per l’emergenza in corso.

La sigla nata per la promozione della partecipazione civica dei cittadini e per la tutela dei loro diritti dedica inevitabilmente un ampio spazio agli avvisi contro le truffe e le speculazioni di quei profittatori senza scrupoli che, quasi inevitabilmente,  spuntano fuori come i funghi  in ogni situazione emergenziale. In particolare, Cittadinanzattiva invita a fare attenzione a sedicenti operatori sanitari che si propongono per  effettuare a domicilio un tampone preventivo per il coronavirus. I truffatori, spiegano i carabinieri, mostrano falsi tesserini di riconoscimento come funzionari della sanità, fingono di essere stati inviati a domicilio per prestare assistenza sanitaria per il controllo del coronavirus. Quindi mostrano falsi tamponi ed entrano in casa delle vittime per poi impossessarsi di denaro o altri oggetti di valori.

Sulla scia della psicosi, bisogna anche fare i conti con altri aspetti come l’impennata dei prezzi di alcuni prodotti igienico-sanitari che stanno andando letteralmente a ruba nei negozi e sul web. Ad esempio, sono schizzati alle stelle i prezzi delle mascherine e dei gel igienizzanti. Una confezione di un noto prodotto igienizzante da 80 ml, che normalmente costa intorno ai 3 euro, viene oggi venduta sul web a 22,50 euro la confezione, con un ricarico sul prezzo al pubblico del +650%. Una confezione di tre mascherine, sempre sul web è venduta a 129,00.

Cittadinanzattiva invita  i cittadini che dovessero imbattersi in speculazioni analoghe a comunicarlo subito, scrivendo alla mail coronavirus@cittadinanzattiva.it,  che provvederà a segnalarlo alle autorità competenti.

La pagina dedicata di Cittadinanzattiva riporta anche i riferimenti delle sedi regionali di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, le zone più interessate dai focolai infattivi, che per qualche ora al giorno sono a disposizione dei cittadini, anche telefonicamente, per  informazioni e indicazioni.