Assofarm, anche le farmacie comunali in campo contro il diabete

Roma, 26 ottobre – “Il diabete è una malattia in aumento, ma non tutti sanno che le donne sono particolarmente vulnerabili. Le discriminazioni di genere incidono sul loro accesso ai servizi sanitari e sulla loro possibilità di intraprendere abitudini di vita salutari. Le Farmacie comunali italiane nel loro impegno di prossimità alla salute dei cittadini hanno accolto con entusiasmo la richiesta di collaborazione di Diabete Italia Onlus per la prossima Giornata mondiale del Diabete”.

Così, in un comunicato stampa diffuso oggi, il presidente di Assofarm, Venanzio Gizzi, annuncia la partecipazione attiva della sigla delle farmacie comunali alla celebrazione del Diabete Day del prossimo 14 novembre: a  partire da quella data, le ragazze e signore che si recheranno nelle farmacie comunali di tutta Italia, che aderiscono all’iniziativa, riceveranno materiale informativo e potranno rispondere a un questionario di valutazione del rischio di contrarre il diabete. I questionari, compilati in forma anonima, verranno poi raccolti da Diabete Italia Onlus.

La campagna in questione – alla quale, come riferito ieri dal nostro giornale, ha già aderito anche Farmacieunite, il sindacato presieduto da Franco Gariboldi Muschietti che proprio con Assofarm ha stretto da due anni un patto interassociativo per comuni iniziative a tutela e sviluppo del ruolo sanitario e sociale delle farmacie di comunità – si inserisce nella  consolidata tradizione di impegno delle farmacie comunali a favore dell’informazione sanitaria.

“Crediamo che le farmacie debbano mettere la loro presenza sul territorio a disposizione di tutte quelle iniziative che mirano a rendere i cittadini più consapevoli e attenti ai corretti stili di vita” afferma al riguardo Gizzi. “In alcuni casi abbiamo agito anche in prima persona, come ad esempio la recente campagna a favore di una maggiore diffusione dei vaccini. Di fronte al diffondersi di una vera e propria onda anomala di disinformazione, abbiamo realizzato una campagna i cui contenuti  sono stati prodotti dal Servizio di informazione e documentazione scientifica dell’Azienda speciale  Farmacie Comunali Riunite di Reggio Emilia.”

Tutto ciò, conclude Gizzi “è perfettamente in linea con la nostra idea di farmacia del futuro: un luogo in cui la distribuzione del farmaco è sempre più integrata con servizi di consulenza sanitaria, di cui la comunicazione preventiva è parte essenziale”.