Ancona, rubati (e subito recuperati) farmaci salvavita per 1,8 milioni

Roma, 21 novembre – Hanno forzato nella notte la grata di una finestra del magazzino dell’ex Crass edi Ancona, dove sono entrati senza problemi rubando farmaci salvavita per un valore di  1,8 milioni di euro. Ma la fuga in macchina è finita in piena notte: a un blocco della polizia stradale  nei pressi di Ceccano, sulla A1, i due ladri hanno tirato dritto, costringendo gli agenti a inseguirli. È bastata una decina di chilometri per raggiungere e fermare, all’altezza di Ceprano e con l’aiuto di un’altra pattuglia, la Jeep Renegade sulla quale viaggiavano i due malviventi, entrambi arrestati, nonostante il tentativo di uno dei due di fuggire a piedi all’esterno della careggiata autostradale.

All’interno dell’auto sono stati rinvenuti i farmaci salvavita (1.796.423,15 il loro valore commerciale) rubati al Cras, dei quali non c’è voluto molto ad accertare la provenienza furtiva, grazie anche al blglietto di ingresso autostradale del casello Osimo-Ancona Sud.

Su uno dei due uomini arrestati, entrambi  napoletani, pende una misura cautelare di obbligo di presentazione. Sono stati arrestati per furto aggravato e condotti in carcere.  Tutti i farmaci sono stati restituiti all’ex Crass.